Cadiz e la “pantalla” di Leonardo

Oggi si va a Cadiz a bordo di una specie di vaporetto spacciato per aliscafo che attraversa l’orrenda baia che mostra in tutto il suo splendore i porti industriali e commerciali di Cadice e Puerto Santa Maria. Il viaggio e’ breve, piacevole perche’ e’ comunque mare, divertente perche’ e’ comunque oceano, curioso perche’ ti chiedi come faccia la gente a venire qua per andare in spiaggia!!!
Cadiz e’ molto carina, appena sbarcati sembra di stare in Marocco con casette basse bianche e i tetti tutti a cupola come tante moschee… Adocchiamo subito un GRANDIOSO negozio di dolci di cui pero’ proviamo le delizie solo al ritorno e ci dirigiamo verso la Cattedrale… Che ovviamente e’ stupenda! Fuori la cosa che colpisce di piu’ e’ la grande cupola dorata che svetta fra i due campanili, ma dentro e’ decisamente meglio! Altissima, come tutte quelle viste fin ora (ovviamente), e sorretta da enormi colonne che la dividono in tre navate, in una delle quali si trova l’ingresso della cripta. Bellissima!
L’altra cosa davvero affascinante che ci siamo concessi e’ la visita alla Torre Tavira, dove e’ stata riprodotto una invenzione di Leonardo da Vinci a dir poco strabiliante: Una serie di specchi e lenti poste su un “comignolo” sulla cima della torre proietta su una “pantalla” (una gigantesca conca fluorescente) posta al centro della stanza sottostante le immagini dell’esterno come una specie di periscopio. Manovrando delle leve e’ possibile “zoommare” o allontanare la visuale mettere a fuoco punti diversi dell’immagine o ruotare lo specchio di 360 gradi per avere la visuale completa come se si stesse in cima al tetto. E’ come guardare dentro un obiettivo di una macchina fotografica, e in effetti la sensazione e’ di guardare una gigantesca fotografia ad alta risoluzione di una porzione della citta’… Poi si guarda bene, si mette a fuoco qualche dettaglio e… I panni stesi si muovono, cosi’ come le barche in mare o le auto in strada, i gabbiani volano e la gente lavora, passeggia o beve una bibita mentre prende il sole sul tetto di una casa… E’ davvero stupefaciente!
Ok, bello tutto… Ma s’e’ fatta una certa e bisogna riprendere il traghetto… Romerijo ci aspetta a cozze aperte!!!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...