Cordoba e la Mezquita

Oggi la meta e’ Cordoba, ma prima di salutare Siviglia (probabilmente una delle piu’ belle citta’ viste fin ora e che vedremo in seguito) ci concediamo un rapido giretto in macchina per raggiungere e fotografare come si deve il ponte di Calatrava…
Il viaggio nel nulla piu’ assoluto, lungo autostrade disegnate a pennarello sulla roccia, dura poco e raggiungiamo rapidamente la citta’: il ponte romano acquattato nel largo letto del Guadalquivir e’ imponente e… purtroppo in restauro! Il navigatore ci guida fino all’albergo che sta praticamente AFFIANCO alla Mezquita, la gigantesca moschea al centro della citta’ vecchia… Ottima scelta e GRAZIE Venere.com! 🙂
Ci addentriamo per un po’ nelle strette stradine del centro, fiancheggiate da casette bianche basse che quasi sembra di essere in Messico! La Mezquita e’ imponente e il suo campanile si vede praticamente da ogni punto della citta’.
La passeggiata non dura molto causa FAME e rapidamente, affidandoci alla guida, ci infiliamo nella Bodega Mezquita, un localetto piccolo e carino con una scelta disumana di tapas tutte buonissime ed un piccolo negozietto di specialita’ tipiche al piano di sotto… GRAZIE ROUGH GUIDES!!! Tanto per dare un’idea: rognoni di agnello alla plancha, salmone ed asparagi, stufato di maiale con cannella… unica pecca, la “leche frita”… una specie di panna cotta panata e fritta… ORRENDA!!!
Dopo la botta calorica l’idea di entrare nella Mezquita un po’ ci fa barcollare, ma appena ci affacciamo lo spettacolo e’ grandioso! 19 navate fatte a doppi archi (tipo acquedotti romani) e in ognuna di quelle piu’ esterne cappelline, nicchie, soffitti ricamati ad uncinetto, perletti, archi a punta arabi… Man mano che ti addentri perdi il senso del tempo e dell’orientamento… quando ad un tratto, al centro esatto, si svela una facciata di una basilica cristiana! Proprio dentro la moschea! Incredibile… Entri e sembra di stare nella navata centrale di una chiesa del ‘500… e cosi’ e’!!! Quel pazzo di Carlo V, ovviamente… Tutta opera sua… 🙂
La giornata prosegue nel quartiere ebraico della citta’, la Juderia, dove tra le stradine strette e piene di negozi ci imbattiamo in una saletta da te’ con un patio bellissimo: non possiamo non sederci! Ci servono un infuso buonissimo, un succo di melograno, dei pasticcini e della frutta secca. Perfetto!
Concludiamo l’intenso pomeriggio con un po’ di shopping per regali da riportare a casa e con una cena veloce in un patio di un ristorante dal quale usciamo prestissimo perche’ a quanto pare a Cordoba si mangia prima (molto prima) del previsto!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...